Le cause della sofferenza

Le cause della sofferenza

La sofferenza è da sempre il problema principale dell’essere umano. Passano i secoli e l’umanità si evolve, eppure non siamo ancora riusciti a capire le sue origini. In realtà le cause della sofferenza sono dentro di noi e possono essere ricondotte all’ignoranza, la totale e completa ignoranza dell’uomo nei confronti della vita. L’uomo soffre perché non conosce i meccanismi per cui la sofferenza si genera ovvero, non conosce la struttura della coscienza umana.

Continua a leggere

Le razze radice

Le razze radice

La terra è un luogo dove lo spirito, sotto forma di monade, discende per fare esperienza. Queste monadi man mano che si spostano verso la materia più densa, si rivestono di veicoli che gli permettono di agire sui vari piani che incontrano. Nella loro discesa, le monadi, s’incarnano suddivise in gruppi di anime.

Continua a leggere

Realizzare lo yoga

yoga

La parola yoga deriva dal sanscrito yug che significa unire, aggiogare. Quindi, è evidente che l’obiettivo dello yoga, è quello di unire qualcosa di momentaneamente separato, qualcosa che non ci permette di vivere in armonia con noi stessi e con il mondo, ed è causa di sofferenza.

Continua a leggere

La meditazione e il suono: il bhajan

Il bhajan è un tipo di canto devozionale della tradizione induista in cui il testo ha un’importanza fondamentale. Vengono generalmente eseguiti dai devoti nei templi induisti e negli ashram e rappresentano una forma di meditazione molto importante.

Il bhajan è infatti uno strumento fondamentale atto ad espandere quella vibrazione di puro amore che è silenziosamente presente nel nostro cuore. Cantare un bhajan permette di sintonizzarci su un certo tipo di frequenze in grado di sostenere la trasformazione alchemica necessaria al nostro percorso di evoluzione.

Continua a leggere

La demonizzazione dei simboli come strumento di manipolazione dell’umanità

Demonizzazione dei simboli come strumento di manipolazione dell'umanità

La vita sulla terra, così come nell’universo, non è altro che la manifestazione di un’energia primordiale proveniente da una fonte originaria. Questa energia scende nei piani inferiori e man mano si scompone, si frammenta nelle molteplici sfaccettature della realtà che conosciamo.

Una volta toccato il fondo della materia densa, inizia a risalire riunendo in sé tutte le parti separate. C’è quindi una fase involutiva, caratterizzata da divisione e separazione, ed una evolutiva, in cui l’unione e la condivisione sono gli aspetti principali. Questa propensione all’unità è necessaria per il ricongiungimento con la nostra fonte originaria e si raggiunge dopo moltissime incarnazioni, soltanto dopo aver attraversato la totalità delle esperienze possibili nella materia densa e negli altri piani della personalità.

Continua a leggere

Alchimia spirituale

Alchimia spirituale

Lo scopo di ogni uomo è quello di realizzare delle esperienze che possano aiutarlo nel suo percorso evolutivo. La terra quindi, non è altro che una palestra dove le anime scendono per fare le più disparate esperienze, necessarie per la prosecuzione del loro percorso di risalita verso lo Spirito. Ma questo percorso, non è affatto semplice. L’uomo generalmente, non è consapevole di essere un Angelo Solare la cui finalità è il ricongiungimento con il Divino, e commette degli errori nell’utilizzo delle sue energie.

Continua a leggere

Le fasi dell’evoluzione spirituale: involuzione ed evoluzione

Le fasi dell’evoluzione spirituale: involuzione ed evoluzione

L’umanità, come del resto tutto il creato, fa parte di un progetto divino che prevede la discesa dello Spirito nella materia (fase involutiva) e la sua risalita (fase evolutiva), dopo la realizzazione delle esperienze necessarie alla sua evoluzione. Lo Spirito deve immergersi necessariamente nella materia per acquisire coscienza di sé, quindi attraversa il periodo di involuzione, dove discende verso la densità più bassa, fino a toccare il nadir di questa fase, che corrisponde alla nostra terra attuale.

Continua a leggere

Questo mondo sempre più disumano

Questo mondo sempre più disumano

È innegabile che, da un po’ di anni a questa parte, il mondo stia diventando sempre più disumano, eppure dovrebbe essere il contrario. Il genere umano dovrebbe evolversi e ricongiungersi con il Divino, anche se il cammino è molto difficile e disseminato di ostacoli, perché l’uomo stesso deve liberarsi dal male che è in lui, legato alla personalità e alle sue frequenze distorte. Ma perché allora il mondo diventa sempre più disumano, nonostante sia popolato da esseri umani, un po’ caproni si, ma comunque sempre esseri umani?

Continua a leggere

La meditazione e il superamento della sofferenza

meditazione superare sofferenza

L’essere umano generalmente non conosce se stesso. Non è affatto consapevole della sua vera essenza spirituale, rimanendo focalizzato sugli aspetti più esteriori e tangibili della sua coscienza. L’uomo infatti, si identifica nel suo corpo fisico, nelle sue emozioni e nei suoi pensieri e a causa di ciò è sempre vittima del dolore e della sofferenza.

Le vere cause della sofferenza sono quindi ascrivibili al fatto che l’uomo non conosce se stesso e non si identifica con la sua vera essenza, il Sé Superiore. La meditazione è uno strumento che può aiutare l’uomo nel suo percorso di conoscenza interiore, portandolo alla conoscenza del proprio Sé più profondo e quindi al superamento del dolore e della sofferenza.

Continua a leggere

Siamo ciò che pensiamo: onde pensiero e forme pensiero

Siamo ciò che pensiamo: onde pensiero e forme pensiero

Come si formano le onde pensiero

Ogni volta che effettuiamo un pensiero, si innesca una vibrazione nel corpo mentale, dove la materia interessata dalla vibrazione dipende dal tipo di pensiero. Se pensiamo a qualcosa di elevato, vibrerà la materia più fine, altrimenti, se il pensiero è basso, la vibrazione sarà innescata dalla materia più grezza e grossolana dei sottopiani più bassi del piano mentale. Questa vibrazione emette delle onde (onde pensiero) che si diffondono nell’ambiente circostante e saranno ricevute dai corpi mentali di quegli uomini che si trovano sulle loro stesse frequenze.

Continua a leggere