La meditazione come strumento di trasmutazione alchemica

Meditazione e trasmutazione alchemica della materia

Il compito di ogni uomo, è quello di realizzare delle esperienze che possano aiutarlo nel suo percorso di evoluzione. La terra quindi, non è altro che un laboratorio 3D dove le anime scendono per fare le più disparate esperienze, necessarie per la prosecuzione del loro percorso di risalita verso lo spirito. Tecnicamente, con il termine di evoluzione, si vuole indicare una vera e propria trasformazione della materia con lo scopo di affinarla sempre di più, eliminando man mano che si integrano le esperienze, gli aspetti negativi e distorti, fino alla realizzazione completa degli archetipi.

Continua a leggere

Siamo noi i creatori della nostra realtà

Siamo noi i creatori della nostra realtà

L’uomo ha delle enormi potenzialità, ma purtroppo, non ne è affatto consapevole. Potenzialità che si nascondono all’interno di ognuno di noi e che sarebbero sufficienti a creare un mondo diverso da quello abbiamo, un mondo di pace, amore e fratellanza. Paradossalmente, anziché cercare di migliorare se stesso, l’uomo ordinario pensa a sopravvivere, alimentato da una falsa concezione del sé. Le sue maggiori preoccupazioni sono pagare le bollette e guardare la partita di calcio in TV. Crede che la sua condizione di infelicità e sofferenza sia dovuta alla sfiga e per questo si lamenta e si comporta da vittima.

Continua a leggere

Pensiero verticale: una visione più ampia della realtà

pensiero verticale

L’uomo ordinario, generalmente, è in balia degli eventi. Subisce passivamente senza poter dare risposta a ciò che gli accade intorno. Cerca di spiegare gli eventi con le limitate conoscenze a sua disposizione, attraverso una modalità di pensiero che nasce dal basso, racchiusa nelle strutture mentali che attanagliano l’umanità e che non dà una visione ampia ed esaustiva della realtà. Cerca delle risposte adottando un pensiero di tipo orizzontale.

Continua a leggere

Raggiungere la pace

raggiungere la pace

La stragrande maggioranza degli esseri umani sostiene di volere la pace, ma cosa fa in realtà per ottenerla? Noi umani, siamo i primi a vivere situazioni di conflitto, lotta ed esclusione nella vita di tutti i giorni. Viviamo nell’odio e nell’invidia, giudicando gli altri senza pietà, pronunciando parole di fuoco per coloro che non la pensano come noi o che sono semplicemente diversi. Il nostro sport nazionale è il lamento e la recriminazione.

Continua a leggere