Com’è in cielo così è in terra

Com’è in cielo così è in terra

Il Principio della Corrispondenza è uno dei sette principi dell’ermetismo enunciati da Ermete Trismegisto. Questi principi espongono con chiarezza e concisione i metodi della antichissima Dottrina Ermetica di Egitto, che sostanzialmente, descrive i principi su cui si basa l’universo. Sono tratti dal Kybalion, testo sacro facente parte dei Libri di Hermes.

“Com’è in cielo così è in terra” è un assioma che gli uomini ritrovano molto spesso nella loro vita, ma in realtà non riescono bene a comprenderne il vero significato. Letto tra le righe, il Principio della Corrispondenza, enuncia che, tra i fenomeni dei diversi piani di vita o dimensioni, c’è sempre una corrispondenza. Comprendere questa regola, significa risolvere molti dei tanti paradossi e dei segreti della natura.

Quello che si manifesta qui sulla terra, non è altro che la precipitazione sul piano fisico di energie che si esprimono su livelli energetici più elevati, dove le frequenze vibratorie sono più sottili. La coscienza universale scende nella densità della materia per sperimentare e fare esperienza, perciò, in tutte le dimensioni valgono le stesse leggi e le stesse regole. Tutto quello che esiste qui sulla terra, ha una corrispondenza sui piani più sottili.

L’uomo è il microcosmo dell’universo, al nostro interno abbiamo tutto ciò che è presente fuori di noi. Tutto ciò che esiste, in tutti i piani, deriva da un’energia primaria divina che è la fonte della vita di tutto l’universo. Questa energia si manifesta attraverso 7 raggi, cioè sette frequenze vibratorie che determinano le caratteristiche di ogni creatura dell’universo. L’uomo ha, al suo interno, queste sette frequenze sotto forma di chakra, delle ruote che distribuiscono energia nel corpo e registrano al loro interno, tutti gli avvenimenti della vita, su tutti i piani.

Ma passiamo ad un esempio più concreto. La creazione sulla terra avviene tramite l’unione tra uomo e donna e così avviene anche nella creazione dell’universo. Un’energia primaria ha un impulso, manifesta la volontà di realizzare un progetto (Primo Raggio, il Padre) ma per farlo ha bisogno di un’energia in grado di fornirgli la materia, che è intelligenza attiva (Terzo Raggio, la Madre). Da questa unione, si genera la coscienza che è amore e saggezza (Secondo Raggio, il Figlio).

Ora facciamo degli esempio ancora più pratici. Gli uomini organizzano la società in gerarchie. Ci sono gerarchie ovunque, nella gestione di uno Stato, di un’azienda, di un esercito e in qualsiasi altro tipo di organizzazione. Questo esiste anche nei livelli più sottili; c’è una gerarchia planetaria che guida gli uomini inconsapevolmente nel loro percorso di evoluzione sul pianeta terra; una gerarchia ben strutturata con un capo e diversi livelli intermedi, corrispondenti ai vari gradi di evoluzione spirituale raggiunta.

Gli uomini sfruttano gli animali per nutrirsi, ma a loro volta, vengono inconsapevolmente sfruttati energeticamente da entità provenienti da altri piani, che si nutrono delle loro vibrazioni distorte.

Di questi esempi se ne potrebbero fare all’infinito, ma quello che conta è capire ed essere consapevoli, che esiste un Principio di Corrispondenza che va applicato a tutte le cose dell’universo. Com’è in cielo così è in terra, come in alto così in basso, come sopra così sotto, come dentro così fuori.

comment No comments yet

You can be first to leave a comment

mode_editLeave a response

Only registered users can comment.

menu
menu

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione e di terze parti. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi leggi l'informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi