I sette raggi e la psicologia esoterica

I sette raggi e la psicologia esoterica

Tutto è energia, tutto è frequenza, colore e suono. L’aspetto terreno non è altro che la precipitazione sul piano fisico di energie che si esprimono su livelli energetici più elevati, dove le frequenze vibratorie sono più sottili. La vita terrena è un’illusione in quanto, è l’aspetto più basso dell’immensità della vita stessa. L’immortalità è parte di noi, le vite terrene sono i giorni e le notti della nostra esistenza. Non c’è differenza tra sogno, realtà, fantasia, immaginazione. Esiste la coscienza e basta, in tutte le sue sfaccettature. Quando sogniamo stiamo sperimentando un aspetto della realtà su un piano differente da quello fisico. Il sogno è reale, più reale di quello che sembra. Ricordate, nell’arco della nostra infinita esistenza, stiamo più fuori che dentro un corpo.

I corpi sono soltanto dei veicoli che utilizziamo per sperimentare determinati aspetti della nostra coscienza, che ci permettono di fare delle determinate esperienze, ma non sono l’uomo. Il vero uomo è la coscienza, quella che ti fa dire “io esisto” e ci sarà sempre. Arriverà un giorno in cui il corpo fisico non ci servirà più e andremo su altri piani a fare altre esperienze con altri veicoli, fino a quando non saranno dissolti anche questi. Allora avremo completato la nostra parabola e torneremo alla casa del Padre. Quello è il vero uomo, l’aspetto divino che scende sui piani inferiori per fare esperienza ed evolversi.

Tutto ciò che esiste, in tutti i piani, deriva da un’energia primaria divina che è la fonte della vita di tutto l’universo. Questa energia si manifesta attraverso sette raggi, cioè sette frequenze vibratorie che determinano le caratteristiche di ogni creatura dell’universo. Ovviamente, anche le caratteristiche fisiche e caratteriali dell’uomo, dipendono da questi sette raggi. Questa è la vera psicologia e in un prossimo futuro sarà applicata nello studio degli aspetti psicologici dell’uomo.

Nessun uomo è perfetto proprio perché il piano fisico serve a sperimentare gli aspetti distorti di questi raggi o archetipi che, mano mano che si avanti nell’evoluzione, si realizzano e si perfezionano. L’espressione pura di queste frequenze corrisponde alla perfezione, mentre gli uomini manifestano, chi più chi meno, i diversi aspetti della distorsione.

 

Dei sette raggi, i primi tre sono detti di Aspetto, mentre gli altri quattro sono detti di Attributo e derivano dalle combinazioni dei primi tre.

Il Primo Raggio è potere e volontà e rappresenta il Padre.

Il Secondo Raggio è amore e saggezza e rappresenta il Figlio.

Il Terzo Raggio è intelligenza attiva e rappresenta lo Spirito Santo.

Il Quarto Raggio è armonia attraverso il conflitto.

Il Quinto Raggio è conoscenza concreta.

Il Sesto Raggio è devozione e idealismo.

Il Settimo Raggio è ordine cerimoniale e magia.

 

I tre raggi principali sono i tre aspetti primari della creazione e come possiamo vedere non sono altro che la Santissima Trinità cristiana, concetto che ritroviamo anche in altre religioni del mondo e in una certa tipologia di concetti filosofici.

Tutto l’universo e la creazione si basano su questo concetto. Un impulso vuole essere, vuole realizzare un progetto, esprime una volontà (potere e volontà), ma non può farlo senza materia prima (intelligenza attiva). Da questa unione nasce una coscienza, espressione dell’amore (amore e saggezza), che ha sua volta darà vita ad un’altra creazione, e il ciclo continua. È lo stesso concetto espresso dalla tradizione indiana con Brahma, Vishnu e Shiva e dal filosofo tedesco Hegel quando parlava di tesi, antitesi e sintesi.

Ogni uomo è influenzato da questi raggi, che ne delineano l’aspetto fisico e il carattere, ma essendo l’uomo stesso costituito da diversi corpi, ognuno dei quali ha un suo raggio, è influenzato in differenti modalità, da più raggi. Ce n’è uno però dominante, che prevale su tutti e che determina il raggio di ogni singolo individuo.

Lo studio dei sette raggi può essere molto importante per comprendere diversi aspetti della nostra esperienza come il destino delle nazioni, i cicli e i periodi della storia, la psicologia umana, le caratteristiche della nostra struttura. La storia potrebbe essere riscritta veramente.

I sette raggi sono forze emanate dal Grande Essere di cui facciamo parte. Determinano la struttura vitale, tutto è permeato da loro. Vengono espletati sulla Terra attraverso le 12 costellazioni. I pianeti rappresentano i loro corpi fisici. Attraverso i sette raggi, si manifestano le forme differenziate e la struttura della nostra coscienza, i corpi sottili e i chakra. Lungo i tre raggi primari, i mezzi creativi di Dio si fanno sentire potentemente. L’interazione di questi raggi determina l’apparenza delle forme esteriori.

comment No comments yet

You can be first to leave a comment

mode_editLeave a response

Only registered users can comment.

menu
menu

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione e di terze parti. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi leggi l'informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi